Come funziona un buon sistema di controllo accessi

9 Settembre 2020,

Come funziona un buon sistema di controllo accessi

Ogni azienda che ha l’esigenza di proteggere e delimitare una determinata area, può trarre benefici significativi dagli investimenti nella sicurezza sul lavoro.

Semplici accorgimenti possono aumentare non solo la protezione dei beni aziendali, ma anche la sicurezza dei propri clienti, collaboratori e dipendenti.

Una soluzione che permette di tutelare chi entra in contatto con la tua realtà è un sistema di controllo accessi efficace ed efficiente.

Che cos’è un sistema di controllo accessi?

Un sistema di controllo accessi è una tecnologia che, installata sulla porta di accesso di un determinato varco,  permette di monitorare e gestire il flusso in entrata e in uscita delle persone.

Il dispositivo comunica con una centrale di supervisione che legge badgetag o biometrie a cui sono state date delle credenziali di accesso.

I sistemi di base in genere dispongono solo di un lettore di schede di controllo accessi, di un alimentatore per il controllo degli accessi e di un blocco magnetico (relè). 

Applicazioni di sicurezza più elevate potrebbero richiedere più metodi di autenticazione (come schede e impronte digitali) e includere funzionalità più complesse. Infine, valutare se è necessario integrarsi con altri sistemi di sicurezza, come sistemi di monitoraggio, sistemi di allarme e sistemi antincendio.

Qual è lo scopo dell’installazione?

La funzione più semplice di un dispositivo di sicurezza di questo tipo è precludere l’ingresso a personale e/o mezzi di trasporto non autorizzati o estranei all’azienda. Può trattarsi di un’area sensibile della porta anteriore, del garage, dell’ufficio, dell’ospedale, dell’hotel ecc. 

Sistemi di accesso più complessi, in più, possono essere vincolati a delle regole impostate precedentemente, ad esempio far accedere in determinati orari e in alcune aree gli addetti autorizzati o con specifiche qualifiche.

In caso di tentativi di accesso in giorni per i quali non sono stati abilitati, i responsabili possono ricevere degli avvisi personalizzati direttamente sul loro smartphone e/o abilitare l’entrata in caso di urgenze lavorative.

Quali sono i benefici di un buon sistema di controllo accessi?

  • Controllomonitorare il numero di persone e mezzi che entrano ed escono da quell’area o varco in oggetto
  • Sicurezza: decidere chi e quando far accedere all’interno di una determinata area consente di aumentare il livello di protezione della stessa
  • Salutetutelare l’accesso a persone non qualificate per tenerle distanti da sostanze pericolose o tossiche contenute in quell’area.

Guarda il video e richiedi informazioni precise e complete:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin